Cronistoria Camminata della Mimosa – ediz. 2022

Cronistoria Camminata della Mimosa

Dopo due anni di attesa è finalmente ritornata la Camminata della Mimosa, l’evento creato nel 2015 dal Circolo Ancol di Pozzengo per festeggiare le donne, ed in particolare tutte quelle che amano camminare in compagnia attraversando i nostri bei territori collinari monferrini.

E così domenica 6 marzo si è svolta la [email protected] edizione di questa escursione naturalistica che partendo dal piccolo borgo di Pozzengo si dirige verso Gabiano e ritorno su un susseguirsi di sentieri tra le campagne della Valcerrina. Erano un’ottantina i partecipanti, che già a partire dalle 8 del mattino si sono presentati l banco delle iscrizioni per confermare le loro prenotazioni, di cui almeno la metà ha aderito anche al pranzo proposto dai volontari del Circolo al termine dell’escursione.

Si partiva quindi alle 9,15 scendendo dal centro abitato verso il fondovalle tra prati e campi di grano mentre il sole iniziava a riscaldare la fresca mattinata di inizio marzo.

Seguendo sentieri esposti al sole, si attraversava il borgo di Mincengo scendendo fino alla bella chiesa di Sant’Aurelio per una prima tappa, per poi ripartire verso Zoalengo e proseguire fino al capoluogo di Gabiano e fare una nuova tappa nei pressi del belvedere di fronte al Palazzo Municipale.

Si ripartiva quindi per il percorso di ritorno attraversando i numerosi noccioleti che ultimamente stanno sostituendo i classici vigneti monferrini. Tra continui saliscendi il gruppo faceva ritorno al punto di partenza tornando nei pressi del Circolo di Pozzengo verso le 13, stanchi ma appagati per la bella mattinata all’aria aperta tra nuovi e vecchi amici.

Terminata l’escursione iniziava però il pranzo a base di pasta asciutta, costine e salciccia in umido che ritemprava gli affamati escursionisti, mentre sulle tavole imbandite erano presenti numerosi mazzi di mimosa in omaggio a tutte le donne presenti. Si concludeva con delle dolci “bugie” e assaggi di torta di nocciole prima dei saluti finali e un arrivederci alle prossime iniziative in terra Monferrina.