Crea sito

Cronistoria Camminata naturalistica di Cocconato

Cronistoria Camminata naturalistica di Cocconato

Si è svolta regolarmente la Camminata naturalistica di Cocconato domenica 5 luglio con una temperatura resa più gradevole dai temporali dei giorni scorsi. Le richieste di partecipazione sono state parecchie ma a causa dei limiti imposti dal regolamento anticovid solo un gruppetto di fortunati ha potuto partecipare. La partenza con il fresco della mattina ha preso il via alle 9 con una gradevole discesa tra i prati di fondovalle per poi risalire verso la prima tappa che è stata effettuata presso la Pieve di origine romanica della Madonna della neve, che per l’occasione era aperta permettendo ai partecipanti una visita con tanto di spiegazione a cura dei volontari locali. Si riprendeva il percorso scendendo nuovamente ma questa volta tra il fitto della boscaglia in direzione della stazione, e prima di giungervi si svoltava a sinistra lungo una salita che attraversava numerosi vigneti che presentavano già grappoli ben sviluppati, forieri di una buona vendemmia. Giunti in località Roletto terminava la salita e seguendo un ombroso sentiero si raggiungeva l’ingresso del Parco forestale “L’Alberone”, realizzato dalla famiglia Conrotto con lo scopo di preservare e valorizzare la flora spontanea locale, piante di medio e grande fusto,cespugli e sottobosco. Il percorso all’interno del parco è lungo circa 2 kilometri e si percorre tra saliscendi incontrando le varie specie botaniche ai piedi delle quali si trovano cartelloni con le indicazioni dettagliate di ciascuna varietà botanica. Lungo il tracciato si incontrano anche tre stazioni costituite da costruzioni architettoniche ricavate utilizzando tronchi di alberi locali, all’interno di queste stazioni vi si trova del materiale fotografico inerente alla flora ed alla fauna locale.

Terminata la visita al parco si riprendeva il cammino ritornando verso il punto di partenza seguendo la strada principale fino a raggiungere il centro del borgo di Cocconato. A questo punto ad attendere gli accaldati camminatori c’era un gustoso e molto apprezzato ristoro proposto dal ristorante Cannon D’Oro, utile a riprendersi dalle fatiche della mattinata.