Cronistoria del Trekking di S. Valentino – [email protected] Edizione

Cronistoria del Trekking di S. Valentino – [email protected] Edizione

Le condizioni meteo e ancor peggio le previsioni non erano delle migliori domenica ma l’attrattiva suscitata dalle colline monferrine ormai è più forte di ogni avversità.

Anche quest’anno infatti un folto gruppo di appassionati ha partecipato al trekking di San Valentino a Coniolo, e tra loro si annoveravano parecchi provenienti dal torinese, dal vercellese e dal capoluogo alessandrino. Una menzione particolare va senz’altro ad un gruppo di esperti escursionisti provenienti dalla provincia di Cremona che dopo aver provato a fine estate il circuito del Monferrato dei Castelli Bruciati (100 km.) ha voluto far ritorno nel nostro territorio anche in questa occasione.

Dopo un cordiale saluto di benvenuto dato dal Sindaco di Coniolo Enzo Amich il folto gruppo iniziava il giro scendendo nella valle verso Vialarda per poi risalire e fare la prima tappa di fronte al trenino che si trova all’ingresso del paese incuriosito dalla storia dell’estrazione mineraria del luogo. Da qui si procedeva scendendo tra le campagne a tratti ancora innevate fino a giungere in riva al fiume Po per una seconda tappa in corrispondenza del Porto Nuovo. Si proseguiva quindi attraversando i numerosi pioppeti su un fondo a tratti pesante e scivoloso che però non spaventava gli ormai esperti camminatori. Una dolce salita conduceva quindi l gruppo tra i resti e le rovine dell’abitato originario chiamato adesso Coniolo Rotto per un ‘ultima pausa. L’ultimo tratto conduceva quindi al famoso belvedere dell’amore e l’escursione terminava quindi al caldo nel rinnovato locale dell’Oratorio per un ristoro meritato preparato dall’Associzione “Coniolo è” che è stato molto apprezzato da tutti. Mente si procedeva con la merenda è stata effettuata dalla giovanissima Matilde  l’estrazione del premio messo in palio dal Sindaco che consisteva in un bel cesto ricolmo di prodotti locali (vini, nocciole, marmellate, etc.) vinto dalla giovane Margherita Gili di Brozolo (TO). Prima di terminare la giornata il Sindaco Amich ha ancora omaggiato tutte le signore/ine con una rosa beneaugurante in previsione della Festa di San Valentino che sarà giovedì 14. Ancora un successo quindi a testimonianza che l’accoglienza e la disponibilità del nostro territorio e delle nostre comunità sono sempre più apprezzate  dai turisti e visitatori che con piacere iniziano a conoscere e a frequentare il Monferrato.

Per non perdere tempo quindi segnaliamo il prossimo appuntamento che si terrà al chiar di luna venerdì 15 in quel di Cerrina, partendo dalla frazione Valle.