Cronistoria della Camminata attraverso il colle di Monte Sion

Cronistoria della Camminata attraverso il colle di Monte Sion

E’ ormai giunta alla [email protected] edizione questa camminata autunnale organizzata dal Circolo Ancol di Pozzengo in collaborazione di Cammini DiVini che prevede un bel giro tra le colline del Comune di Mombello Monferrato che in questo periodo incominciano ad assumere colori suggestivi, caldi e luminosi.

Il ritrovo era previsto alle 13,30 nella sede del Circolo in frazione Pozzengo di Mombello ma già con largo anticipo gli appassionati hanno iniziato ad arrivare dai vari angoli della regione, oltre un nutrito gruppo proveniente dalla provincia di Pavia, per iscriversi alla manifestazione. Una grande attrattiva era fornita dalla merenda sinoira prevista all’arrivo a base di polenta e cinghiale che ha raccolto l’adesione anche di un certo pubblico che non ha partecipato all’ escursione naturalistica ma che si è aggregata per la degustazione finale.

Puntuale alle 14 il gruppo di oltre 85 camminatori guidato dal Sindaco Augusto Cavallo, in versione di Accompagnatore naturalistico professionale, ha preso il via attraversando tutto l’abitato di Pozzengo per poi risalire in un angolo del Comune di Gabiano denominato “An co ‘dla fin” da cui si iniziavano a scorgere alcuni panorami sulla Valcerrina. Si proseguiva quindi rientrando nel Comune di Mombello verso la caratteristica Cascina denominate di Monte Sion, e qui iniziare uno stretto e sinuoso sentiero che attraversando tutta la cresta della collina tra continui saliscendi più o meno ripidi portava  fino alla Cascina Montena, tra i pochi filari di vite rimasti ma con alcune delle vedute più interessanti della zone. Un breve ristoro rinfrancava gli escursionisti che ripartivano per iniziare il percorso di ritorno attraversando prati e vigne più in fondovalle per poi affrontare l’ultima salita che riconduceva il gruppo al punto di partenza. Il grande numero di partecipanti alla merenda sinoira obbligava gli organizzatori a fare ben due turni per apprezzare questo pasto di antica tradizione contadina ma sempre molto gustoso e goloso. I cuochi servivano così la calda polenta con abbondante contorno di cinghiale e con un bis accompagnato da buoni formaggi ottenendo  gli applausi dei commensali. Solo a tarda serata si concludeva l’evento con grande soddisfazione dei partecipanti per la bella camminata, per il territorio attraversato e per l’abbondante pasto consumato in una tiepida giornata autunnale.