Crea sito

Cronistoria escursione tra Po e risaie

Cronistoria escursione tra Po e risaie

Sabato mattina Cammini DiVini di Augusto Cavallo si è cimentato con un’escursione completamente inedita, passando dalle solite colline alla pianura vercellese con questa nuova proposta che comprendeva anche la visita all’Antico mulino e riseria San Giovanni di Fontanetto Po.  La giornata nuvolosa non ha scoraggiato gli escursionisti che puntuali si sono presentati a Fontanetto Po dove ad accoglierli portando il suo saluto c’era anche il Sindaco Claudia Demarchi che ha ricordato anche i numerosi eventi in programma in questo piccolo ma vivo borgo di pianura. Si passava poi alla visita della riseria San Giovanni sotto l’attenta guida del professor Mauro Gardano che con autentica e visibile passione ha illustrato agli attenti visitatori tutti i processi produttivi nella raffinazione del riso sui tre piani dello storico edificio con le attrezzature d’epoca ancora completamente funzionanti ed azionate dalla sola forza motrice prodotta dall’acqua che scorre nel canale adiacente grazie ad una turbina realizzata più di cento anni fa.

Terminata la visita iniziava l’escursione vera e propria tra le risaie ormai colorate e pronte per la mietitura che inizierà proprio in questi giorni. Si procedeva fino a raggiungere una radura in riva al fiume Po dove era stata allestita una postazione con dolci a base di riso ed infusi di varie essenze per una veloce colazione tra la natura. Si procedeva quindi fino a giungere in riva al grande fiume con vista sulle vicine colline del Monferrato.

Da qui si ripartiva per un nuovo tragitto tra avvistamenti di vari esemplari di fauna avicola che volteggiava sui campi di riso fino ad arrivare nell’abitato di Fontanetto Po ed iniziare la visita ai monumenti caratteristici del borgo. Una pausa davanti al tram recentemente restaurato per scattare qualche foto ricordo prima di ripartire visitando le numerose chiese che rappresentano le varie confraternite del paese. Si terminava quindi l’escursione ritornando al Mulino San Giovanni giusto in tempo per recuperare le automobili e raggiungere a pochi chilometri di distanza la trattoria della Colombara per un lauto pasto a base di piatti e vini locali, terminando cosi in bellezza una bella mattinata cultural-culinaria.